domenica 20 settembre 2020

COME CAMBIERANNO LE CITTÀ DOPO IL COVID-19: I QUARTIERI 20 MINUTI

quartieri 20 minuti cosa sono i quartieri 20 minuti blog di architettura lifestyle blogger mariafelicia magno 20 minute neighborhood colorblock by felym

 

 

Mesi di lockdown hanno modificato il nostro modo di vivere la città. La frenesia del passato spesso ci distraeva da ciò che era veramente importante, lo smart working e l'essere costretti a rimanere a casa ci ha fatto capire quanto confortevole debba essere la nostra casa ma soprattutto ha posto l'attenzione su ciò che è locale. L'importanza del luogo in cui viviamo ha fatto nascere nuovi concetti di urbanistica, sempre più si parla di quartieri 20 minuti

quartieri 20 minuti cosa sono i quartieri 20 minuti blog di architettura lifestyle blogger mariafelicia magno 20 minute neighborhood colorblock by felym

 

COSA SONO I "QUARTIERI 20 MINUTI"?

L'idea di fondo è che tutti i servizi essenziali debbano essere raggiungibili con una passeggiata appunto di 20 minuti.

Nato negli Stati UNiti, più precisamente a Portland, questo nuovo concetto di pianificazione strategica urbana si sta sviluppando rapidamente anche in Australia e nel Regno Unito.

Le aree residenziali così create devino assicurare ai residenti di avere nel raggio di 20 minuti a piedi tutto ciò che possa servirgli per lavorare, divertirsi e svolgere le attività quotidiane.

 

quartieri 20 minuti cosa sono i quartieri 20 minuti blog di architettura lifestyle blogger mariafelicia magno 20 minute neighborhood colorblock by felym

quartieri 20 minuti cosa sono i quartieri 20 minuti blog di architettura lifestyle blogger mariafelicia magno 20 minute neighborhood colorblock by felym come cambiano le città dopo il covid

 

Come cambieranno le città dopo il COVID-19? 

Dopo la pandemia, vediamo le città svuotarsi verso piccoli centri urbani dove predominano le aree verdi e dove la vita è più tranquilla. La creazione di zone ad emissioni zero, campi da gioco, scuole e spazi di collegamento sociale saranno la sfida per il futuro di architetti e piani urbanisitici.

Alla base del quartiere dei 20 minuti ci sono 5 principi fondamentali

- la località;

- la salute;

- la comunità;

- la crescita;

- la connessione.

Nel rispetto dei 5 punti, gli spostamenti oltre i limiti non verranno fermati o ridotti ma miglioreranno  soltanto la vita comunitaria mettendo ala centro  la qualità di vita del singolo

2 commenti:

  1. Ammetto che vivendo in una piccola città più o meno ci sono quartieri così come quelli della foto, però magari per città molto più grandi può essere una piacevole novità

    RispondiElimina
  2. Thanks for sharing this info.

    http://www.amysfashionblog.com/blog-home

    RispondiElimina